Dr. Gaetano Zanoli

Piano particolareggiato di iniziativa privata del comparto residenziale “C2-Papotti”

maggio 9, 2012adminUrbanistica

Titolo:
Piano particolareggiato e lottizzazione.
Committente: Immobiliare Citta’ & Paesi s.r.l.
Progetto e d.l.: Ing. Gaetano Zanoli
Collaboratori: Arch. Isabella Colarusso – Geom. Maurizio Coluciello
Ubicazione: Limidi di Soliera
Anno: 2010
Dimensione area: mq.56.778 sup. catastale territoriale
Dimensione intervento: mq.776 S.U. non residenziale – mq.7.741 S.U. residenziale

Descrizione: Come elemento distributivo portante del comparto si è scelta la “strada residenziale” a traffico moderato, da cui si dipartono – con schema a pettine – gli ambiti di raggruppamento dei lotti edificabili.

  • Detta strada di lottizzazione deve servire anche il nuovo parcheggio pubblico di urbanizzazione secondaria previsto ad est del complesso “scuola elementare-palestra-centro civico”, in modo da trasformare il tratto cieco di via Papotti in una zona pedonale accessibile solo ai mezzi di emergenza ed ai pochi residenti.
  • La parte a sud dei servizi pubblici e del relativo parcheggio costituisce il terreno da cedere gratuitamente al Comune come “extra standard” ai sensi dell’accordo di pianificazione ex-art.18 L.R.20, per un totale di mq.15.082.
  • La ristretta zona commerciale, che ospita un esercizio alimentare di media dimensione ed altre attività, è invece stata posizionata con fronte su via Limidi ed accesso autonomo, non interferente con la lottizzazione. Fra essa e la parte residenziale è stata organizzata la parte più consistente del verde pubblico, con percorsi pedonali/ciclabili che connettono tutte le funzioni previste fra di loro e con il blocco dei servizi pubblici comunali.
  • Tutti i lotti e le tipologie edilizie sono organizzate in 5 gruppi o “clusters” , ciascuno con accesso tramite un breve anello stradale dotato di parcheggi propri. In tal modo nessun lotto avrà l’accesso carraio direttamente dalla strada di lottizzazione, ed il disturbo proveniente dal traffico di passaggio sarà – per i residenti – il più contenuto possibile. Tali ambiti di accesso a cul-de-sac assumono il carattere di uno spazio semi-privato con caratteristiche di riconoscibilità, identità, sicurezza e tranquillità.
  • La frazione arborea del verde pubblico è costituita da una miscellanea di essenze conformi al “Regolamento del verde” comunale del marzo 1999, e progettata in modo che aspetto e colore degli alberi si avvicendino col trascorrere delle stagioni.
  • Sul fronte sud, prospiciente la campagna, un accurato studio acustico-ambientale individua una fascia di rispetto che le abitazioni devono rispettare, mentre un altrettanto approfondito studio idraulico individua adeguati spazi di microesondazione e drenaggio per prevenire fenomeni di ristagno delle acque piovane.

Notice: Undefined variable: show_secondary in /var/www/clients/client13/web36/web/wp-content/themes/cruz/footer.php on line 22