Dr. Gaetano Zanoli

Fabbricato di tipologia ex-rurale

Titolo: Fabbricato residenziale ex-agricolo – Opere di riparazione, consolidamento e miglioramento in seguito ai danni riportati del sisma del maggio 2012
Committente: Privato
Progetto e d.l. strutturali: Ing. Gaetano Zanoli – Ing.Riccardo Acquistapace
Ubicazione: Ravarino
Anno: 2013-2015
Dimensione : S.C. = 268 mq netti
Descrizione:Costruzione in muratura di due piani più sottotetto molto antica e di origine rurale , sviluppata in forma rettangolare allungata su 5 moduli, con l’abitazione posta sul lato sud occupante i primi due moduli, ed i locali rustici posti in progressiva addizione verso nord. L’ultimo modulo a nord, un doppio volume ad uso fienile al piano primo, presenta caratteristiche diverse ed un giunto chiaramente leggibile, per cui è certo che sia un’addizione successiva.

L’immobile ha avuto esito “C” di parziale inagibilità nella scheda Aedes iniziale, ma – visti i notevoli danni subìti – è stato da noi riclassificato “E” con apposita perizia.
L’edificio principale era stato messo in sicurezza con urgenza nell’estate 2012, da altri tecnici, quando ancora il meccanismo normativo delle Ordinanze commissariali per la ricostruzione non era a regime, mediante una discutibile intelaiatura metallica a vista composta da piedritti e longheroni.
Per i motivi suddetti (riclassificazione ad esito “E” e interventi iniziali scarsamente efficaci ed organici) lo studio Zanoli, chiamato dal progettista generale geom.Gianluca Botti, è ripartito da zero con una progettazione più adeguata avente l’obiettivo di un miglioramento al 60%, non senza aver innescato col Comune un proficuo confronto ed un approfondimento del caso di per se’ abbastanza atipico, anche ai fini della corretta determinazione del contributo.
Nel corso dei lavori, come ulteriore complicazione, si sono rinvenuti molti tratti di muratura in mattoni di terra cruda.

Le opere realizzate consistono in:
- nuove strutture di sottofondazione in c.a. ;
- rafforzamento delle murature mediante applicazione di rete elettrosaldata e betoncino, previa estesa applicazione della tecnica a “scuci-cuci”;
- raddoppio delle murature ad una testa nel fienile nord, e chiusura di nicchie esistenti;
- cuciture degli angoli con collegamenti in barre d’acciaio
- sostituzione dei solai lignei con nuovi solai in latero-cemento per uniformare la rigidezza dei piani.


Notice: Undefined variable: show_secondary in /var/www/clients/client13/web36/web/wp-content/themes/cruz/footer.php on line 22